aminoacidi-struttura aminoacidi-struttura

Acido ialuronico: Proprieta’ Benefici e Curiosita’

10 Jun 2021 by Pure Encapsulations®

Condividi Ora

Acido ialuronico: cos'è e dove si trova

L’acido ialuronico è una delle componenti fondamentali del tessuto connettivo, ossia la struttura di sostegno del nostro organismo, che costituisce ad esempio le cartilagini e le ossa. Chimicamente appartiene al gruppo dei glucosaminoglicani, sostanze note per la loro capacità di legarsi con l’acqua.
L’acido ialuronico si trova nella cute, precisamente nel derma, dove aiuta a mantenere la pelle elastica e idratata, ma la percentuale maggiore è concentrata nel liquido sinoviale (sostanza di consistenza vischiosa presente nella cavità articolare) per proteggere e lubrificare le articolazioni.

Le proprietà dell'acido ialuronico

L’acido ialuronico ha molteplici benefici:

PELLE

Grazie alla sua naturale capacità di legarsi alle molecole d’acqua, l’acido ialuronico aiuta a mantenere la pelle idratata, di conseguenza ne mantiene l’integrità, l’elasticità e previene la comparsa dei primi segni del tempo delle macchie cutanee. Numerosi studi dimostrano come l’impiego di acido ialuronico diminuisca la comparsa di rughe in 8 settimane, e incrementi luminosità e morbidezza della pelle in 12 settimane.  Inoltre, più molecole di acido ialuronico possono unirsi tra di loro andando così a costituire una rete che contribuisce al mantenimento del tono del tessuto cutaneo; contemporaneamente funge anche da barriera filtrante contro agenti esterni, come batteri o altre sostanze inquinanti.

ARTICOLAZIONI

La percentuale più abbondante di acido ialuronico si trova nel liquido sinoviale. Questo fluido, la cui viscosità è garantita proprio dalla presenza di questa molecola, si trova nella cavità articolare e serve per trasportare le sostanze nutritive alla cartilagine ma soprattutto per sostenere la motilità e l’integrità articolare e proteggerla da attriti articolari.

OCCHI

Un'altra importante proprietà dell’acido ialuronico è quella di mantenere idratati gli occhi. Molti fattori come ad esempio l’aria condizionata, l’uso di lenti a contatto o la troppa esposizione a computer e cellulari possono causare un’eccessiva secchezza e stanchezza ai nostri occhi. Anche in questo caso l’acido ialuronico è un ottimo aiuto per lubrificare la cornea e ridare un senso di freschezza all’occhio stanco.

Come assumere l'acido ialuronico

L’acido ialuronico viene naturalmente prodotto dall’organismo, tuttavia la sua concentrazione tende a diminuire con l’avanzare dell’età. Già dai 30-35 anni la produzione tende a diminuire, portando alla comparsa di rughette sempre più marcate e dolori articolari più acuti e/o frequenti. È dimostrato infatti che nei soggetti con osteoartrite il livello di acido ialuronico nel liquido sinoviale sia molto basso.

Grazie alle sue molteplici proprietà, l’acido ialuronico può essere integrato con la dieta scegliendo alimenti particolarmente ricchi di:

  • Vitamina C (kiwi, broccoli, spinaci): un’altra causa che porta alla riduzione della produzione di acido ialuronico è lo stress ossidativo (smog, fumo, stress, raggi UV) per questo motivo è importante usare dei potenti antiossidanti per contrastare i radicali liberi e proteggere in questo modo la nostra pelle
  • Zinco (uova, fagioli, finocchi, avena): lo zinco è un minerale coinvolto nella formazione dei fibroblasti, cioè le cellule che producono acido ialuronico e collagene (altra sostanza fondamentale per la buona salute di pelle e articolazioni)

Acido ialuronico in capsule: i benefici

La dieta è certamente fondamentale per apportare ciò di cui abbiamo bisogno, tuttavia la mancanza di tempo o la presenza di allergie, possono influire su ciò che mangiamo e di conseguenza può essere necessaria l’integrazione. Esistono in commercio molti integratori a base di acido ialuronico in compresse che aiutano a:

  1. Ridurre le rughe e l’invecchiamento cutaneo
  2. Reidratare la pelle disidratata, screpolata o particolarmente fragile
  3. Uniformare la pigmentazione non uniforme (discromia)

Non solo, l’integrazione è utile anche come prevenzione e/o supporto per:

  1. Proteggere le articolazioni dallo stress meccanico in età adulta o post trauma
  2. Aiutare in caso di infiammazioni delle articolazioni
  3. Donne in menopausa
  4. Sollievo in caso di patologie del sistema articolare come osteoartrite o osteoartrosi

Vuoi sapere di più sull’ acido ialuronico e le sue proprietà? Leggi i seguenti articoli di approfondimento:


Keen MA. Hyaluronic Acid in Dermatology. Skinmed. 2017 Dec 1;15(6):441-448. PMID: 29282181

Pereira H, Sousa DA, Cunha A, Andrade R, Espregueira-Mendes J, Oliveira JM, Reis RL. Hyaluronic Acid. Adv Exp Med Biol. 2018;1059:137-153. doi: 10.1007/978-3-319-76735-2_6. PMID: 29736572.

Figueres Juher T, Basés Pérez E. REVISIÓN DE LOS EFECTOS BENEFICIOSOS DE LA INGESTA DE COLÁGENO HIDROLIZADO SOBRE LA SALUD OSTEOARTICULAR Y EL ENVEJECIMIENTO DÉRMICO [An overview of the beneficial effects of hydrolysed collagen intake on joint and bone health and on skin ageing]. Nutr Hosp. 2015 Jul 18;32 Suppl 1:62-6. Spanish. doi: 10.3305/nh.2015.32.sup1.9482. PMID: 26267777.

Yeseul Kim, Chan Hee Moon, Bo-Yeon Kim, Sun Young Jang, "Oral Hyaluronic Acid Supplementation for the Treatment of Dry Eye Disease: A Pilot Study", Journal of Ophthalmology, vol. 2019, Article ID 5491626, 5 pages, 2019. https://doi.org/10.1155/2019/5491626

Guaitolini E, Cavezzi A, Cocchi S, Colucci R, Urso SU, Quinzi V. Randomized, Placebo-controlled Study of a Nutraceutical Based on Hyaluronic Acid, L-carnosine, and Methylsulfonylmethane in Facial Skin Aesthetics and Well-being. J Clin Aesthet Dermatol. 2019;12(4):40-45.

Jhawar N, Wang JV, Saedi N. Oral collagen supplementation for skin aging: A fad or the future? J Cosmet Dermatol. 2020 Apr;19(4):910-912. doi: 10.1111/jocd.13096. Epub 2019 Aug 14. PMID: 31411379.

Nomoto, Tatsuya MD; Iizaka, Shinji PhD, RN, PHN Effect of an Oral Nutrition Supplement Containing Collagen Peptides on Stratum Corneum Hydration and Skin Elasticity in Hospitalized Older Adults: A Multicenter Open-label Randomized Controlled Study, Advances in Skin & Wound Care: April 2020 - Volume 33 - Issue 4 - p 186-191 doi: 10.1097/01.ASW.0000655492.40898.55

 

Prodotto suggerito